Enrico Brizzi – Il sogno del drago. Dodici settimane sul Cammino di Santiago da Torino a Finisterre, Ponte alle Grazie 2017Enrico Brizzi è stato il primo scrittore in Italia a occuparsi di cammini, nel 2005 raccontò in Nessuno lo saprà le gesta di un gruppo di amici che a piedi percorsero un coast to coast dall’Argentario al Conero. Da lì è iniziata per lui una nuova vita, come scrittore aveva perso stimoli, e il cammino è diventato per lui passione e lavoro. Ha camminato e raccontato la Via Francigena da Canterbury a Roma, e ha raggiunto Gerusalemme seguendo le vie di pellegrinaggio medievali. Alla sua trilogia delle classiche medievali mancava solo il Cammino di Santiago. Brizzi è partito a piedi da Torino e ha attraversato la Francia fino al Col du Somport, poi in Spagna il Cammino Aragonese e il Cammino Francese fino a Santiago e a Finisterre. E ha raccontato questo suo cammino nel nuovo libro Il sogno del drago (Ponte alle Grazie).

Come molti camminatori Brizzi aveva un pregiudizio verso il Cammino di Santiago. Ma dopo aver attraversato la Val di Susa, la Provenza, Camargue, la Linguadoca, la regione di Tolosa, la Guascogna, tutte zone dove non ha incontrato nessuno, immettersi nel fiume dei pellegrini oltre Pamplona, vedendo così tante persone con lo zaino come non ne aveva mai viste in tutta la vita, è rimasto affascinato da questi volti, racconti, facce, storie e il Cammino è diventato il suo Cammino, entrando in quel ritmo e in quel flusso.

La scrittura di Brizzi è brillante e piacevole, come sempre. Scritto in seconda persona, come sempre. Il racconto segue il diario di cammino, erano partiti in tre, Brizzi con due amici psicoatleti, poi rimangono in due, poi lui da solo; Brizzi questa volta approfondisce anche il suo rapporto con la religione, la sua fede, e si diletta nel raccontare alcuni aspetti storici, le vite dei re di Francia, del Cid e altro. Gli incontri, anche sentimentali, lungo il cammino fanno parte dell’esperienza in modo forte.
Brizzi è sempre di più un camminatore, il suo percorso lo ha portato da essere scrittore che racconta il cammino a camminatore che scrive e si racconta. Dentro di sé ha l’urgenza di mettersi lo zaino in spalla e partire. Brizzi è uno di noi, e infatti fa parte della squadra della Compagnia dei Cammini accompagnando qualche breve escursione di pochi giorni nei Cammini d’autore.

Ho intervistato Enrico Brizzi per la mia trasmissione su Radio Francigena, è una puntata speciale tutta da ascoltare, ecco il link.

I commenti sono chiusi.